Variant Stream

Amore per i nemici 

Gesù comincia ad approfondire il senso delle beatitudini, in  rapporto alla vita quotidiana, egli riassume tutto nella parola:  agape. Amore per i nemici: solenne e autorevole introduzione di  un nuovo insegnamento. Una serie di esortazioni disegna il pro-  gramma di chi è disposto all’ascolto del lieto annuncio: amare i  nemici invece di odiare; fare il bene, invece del male; benedire  invece di maledire, pregare invece di rispondere con la violenza; in  breve fare agli altri ciò che si desidera dagli altri. La vera regola  d'oro è: Amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati. Gesù indica le  motivazioni dell’amore personale e illimitato. I figli di Dio devono  seguire il Messia donando l’amore puro, incondizionato, gratuito a  ingrati e malvagi e tutto ciò è il segno della benevolenza di Dio.  Gesù invita a curare il cuore. Esso è la sede del nostro  equilibrio, in esso noi ascoltiamo il Padre, la sua parola. Nel  regno non si entra solo per ascoltare e conoscere, ma per ascoltare  e operare. Gesù è modello di vita. 

L'immagine della casa fa vedere che l'uomo che ha costruito  la sua vita su Cristo e con Cristo è in grado di affrontare le prove,  le difficoltà della vita, senza venirne travolto. 

Il confronto con il giudaismo è compiuto nella sua essenza.  La nuova comunità nel discorso della montagna ha il suo sicuro  e stabile punto di riferimento. Il discorso della montagna è stato  definito il codice fondamentale o una "Summa" della dottrina di  Gesù. Tali definizioni sono vere solo in parte, perché nel discorso  non entrano verità fondamentali come la morte redentrice di  Gesù, l'Eucaristia, la Chiesa, ecc. Il discorso della montagna è la  presentazione del cambiamento di mente che era già stato  predicato sia da Giovanni Battista, sia da Gesù, come condizione  per entrare nel regno di Dio. 

Il discorso più che un codice è uno spirito, che porta ad un  comportamento totalmente diverso.